ic12golosine
98 members
3 links
Ist. Compr. VR12 Golosine
Download Telegram
to view and join the conversation
Channel created
benvenuti nel canale telegram dell'IC12
Si comunica che la data dei colloqui per la scuola Secondaria, relativi al documento di valutazione del Primo quadrimestre, è fissata per giovedì 6 febbraio dalle ore 16 alle ore 17.
Per quanto concerne la scuola Primaria, i suddetti colloqui si terranno nei rispettivi plessi il giorno 13 febbraio dalle ore 16.30 alle ore 18.30.
Si ricorda, altresì, che da quest’anno scolastico il documento di valutazione non verrà stampato dalla segreteria, in quanto sarà visionabile dalle famiglie nella sezione dedicata del registro elettronico.
Decadenza dell’obbligo di presentazione del certificato medico per assenze superiori cinque giorni.
La legge regionale n.1 del 24 gennaio 2020 “Disposizione di adeguamento ordinamentale 2019 in materia di politiche sanitarie e di politiche sociali” pubblicata nel Bur del 28/01/2020, all’art. 20 prevede modifiche all’art. 3 della legge regionale n. 2 del 19/03/2013, in particolare aggiunge il comma 2 bis, per cui: “Nel territorio della Regione Veneto è abolito l’obbligo di presentazione del certificato di riammissione a scuola oltre i 5 giorni di assenza per malattia”. Pertanto non sarà più necessario per le famiglie portare il certificato medico per le assenze per malattia superiori ai cinque giorni.
Si comunica che l’Associazione Sindacale SIAL-Cobas-Sindacato Autorganizzato Lavoratori-Cobas e il Sindacato Generale di Base-Scuola SGB hanno proclamato uno SCIOPERO del personale Docente e ATA per l’intera giornata del 14 Febbraio 2020.
In caso di adesione allo sciopero del personale collaboratore scolastico, la scuola potrebbe rimanere chiusa.
Non è garantito il normale svolgimento delle lezioni, l’espletamento delle funzioni amministrative della scuola e la sorveglianza degli alunni.
I genitori dovranno accertarsi di persona dell’apertura della scuola.
Si pubblica la circolare ministeriale del 10.02.2020, relativa alle indicazioni per la gestione nel settore scolastico degli studenti di ritorno dalle città a rischio della Cina.
https://www.ic12golosine.edu.it/circolare-ministero-della-salute-ulteriori-indicazioni/
Si comunica che per il ponte di Carnevale il servizio scolastico sarà sospeso nei giorni 24 - 25 - 26 febbraio 2020.
Le attività riprenderanno regolarmente il 27 febbraio 2020.
Si informa, inoltre, che il giorno 21 febbraio “Venerdì Gnocolar” sarà possibile usufruire eventualmente dell’uscita anticipata da scuola – infanzia e classi a tempo pieno della primaria- esclusivamente alle ore 13.00.
Disinfezione approfondita del plesso “D’Azeglio”
Lunedì 24/02/2020, durante la sospensione delle lezioni prevista per il ponte di carnevale (24-25-26 febbraio 2020) a seguito del caso di scabbia verificatosi nei giorni scorsi, verrà effettuata una disinfezione profonda di tutto il plesso da parte di una ditta esterna specializzata. Ribadisco che è una misura assolutamente non necessaria, come peraltro ribadito dal Distretto Sanitario Competente e dalla Circolare Ministeriale n. 4 del 13 marzo 1998, ma che volentieri effettuiamo per favorire la tranquillità di tutto il personale scolastico, degli alunni e delle famiglie.

Il Dirigente Scolastico
Forwarded from Piergiorgio Sartori
Si pubblica l’ordinanza del sindaco n. 00009_23-02-2020 che prevede la sospensione della frequenza delle attività di tutti gli asili nido, strutture similari e istituti scolastici di ogni ordine e grado, pubblici e privati del territorio comunale quale prevenzione al contagio del Covid19 fino a mercoledì 26 compreso. L'ordinanza prevede la sospensione delle attività didattiche NON la chiusura dei plessi. Siamo in attesa di eventuali aggiornamenti dalla Regione Veneto.
OGGETTO: Chiarimento sull’ordinanza contingibile e urgente n. 1 del Ministero della Salute di intesa con il Presidente della Regione Veneto del 23/02/2020 – Emergenza Covid19

Conformemente all’ordinanza in oggetto, vista la nota esplicativa da parte dell’USR

DISPONGO

che i tutti plessi dell’IC12 “Golosine” di Verona rimangano chiusi fino a domenica 1 marzo 2020. Seguiranno eventuali aggiornamenti.

Verona
23/02/20

Il Dirigente Scolastico
Piergiorgio Sartori
Care famiglie, studentesse e studenti
Care/i Docenti

In questo momento la vita ci sembra - come dire - sospesa. Le nostre piccole ritualità, i nostri ritrovi, il nostro tran-tran sembra essersi dissolto in un attimo. C'è una paura ancestrale in tanti di noi, quando sentiamo una persona tossire, quando vediamo qualcuno starnutire che sembra scatenare dentro di noi qualcosa di antico, una sorta istinto di sopravvivenza che talora sembra prevalere su quella che invece deve essere la pura e semplice ragionevolezza. Siamo di fronte a un nemico verso cui non abbiamo difese, un nemico cui pure l'avanzatissima civiltà occidentale non ha una un rimedio diretto. E questa incertezza ci spiazza e ci lascia senza riferimenti. Ma, carissimi/e, dobbiamo ritornare a essere "noi", a fidarci di ciò che dice la scienza, non di quello che ci arriva da fonti perlomeno sospette che vanno a solleticare il nostro sospetto, le nostre psicosi e il nostro apparente bisogno di trovare un colpevole o di ipotizzare complotti. No. Siamo migliori di così.
E intanto, che succede? Cerco di spiegarvelo in poche righe. Proprio ieri sera è stato approvato un decreto che:
1) sospende tutte "le visite guidate e le uscite didattiche comunque denominate" fino al 15 marzo: uscite sul territorio, al teatro, attività sportive organizzate fra istituti. Nulla. Si farà lezione normale. Per eventuali rimborsi aspettiamo delle note ufficiali dagli organi preposti;
2) prescrive, sempre fino alla data del 15 marzo 2020, la reintroduzione dell'obbligatorietà del certificato medico per la riammissione a scuola dopo assenze dovute a malattia di durata superiore a cinque giorni.
Ma cosa succederà dopo il 1 marzo? Torneremo a scuola? Ancora - sinceramente - non lo so. Ma proprio per questo invito tutti, ma proprio tutti a tenere monitorato il sito, il canale Telegram della nostra scuola e - soprattutto - il Registro Elettronico. I docenti che vorranno, potranno utilizzare questo canale per darvi qualche indicazione didattica in più, potranno postarvi materiale e videolezioni nell'eventualità che la sospensione delle lezioni si protragga dopo il 1 marzo. E desidero ringraziare tutti i docenti della grande famiglia dell'IC12 che, volontariamente, vorranno sfruttare tale piccola possibilità per disporre di un minimo assaggio di quello che si potrebbe creare tramite la formazione a distanza.
Care famiglie, torno a voi con un'ultima considerazione. Vi siete mai accorte di quanto è complicato sopportare che nostro figlio provi dei sentimenti difficili come la paura? Capisco la nostra impotenza, ma dobbiamo imparare ad essere capaci di stare lì al loro fianco anche se in qualche modo soffrono, anche se non esiste una risposta giusta. Approfittiamo per stare assieme, per ritrovare la serenità di un focolare domestico attorno a cui parlare, di riscoprire momenti di una convivialità che credevamo perduta. Di una passeggiata all'aria aperta col nostro cane, di un libro che implora da mesi di essere terminato. Non prendiamo d'assedio supermercati; non spendiamo centinaia di euro per soluzioni disinfettanti o mascherine. Non alimentiamo il mercato di quelli che speculano sulle nostre paure. Albert Camus diceva che "la grandezza dell'uomo è nella decisione di essere più forte della sua condizione".
Ci vediamo a scuola. Prestissimo.

Il Vostro

Piergiorgio Sartori
OGGETTO: SOSPENSIONE ATTIVITÀ SPORTIVE LEGATE AI CAMPIONATI STUDENTESCHI E ALTRE INIZIATIVE PROGETTUALI A CARATTERE MOTORIO E SPORTIVO CHE IMPLICHINO LA FORMULA DELL’USCITA DIDATTICA.
● VISTA la situazione di emergenza comunicata dal Ministro della salute in data 31/01/2020,
● TENUTO CONTO del D.L.n.6 del 23 febbraio 2020 pubblicato sulla GU del 23 febbraio, in particolare dell’art.1 comma 2 punto f: “sospensione dei viaggi d'istruzione organizzati dalle istituzioni scolastiche del sistema nazionale d'istruzione, sia sul territorio nazionale sia all'estero, trovando applicazione la disposizione di cui all'articolo 41, comma 4, del decreto legislativo 23 maggio 2011, n. 79”,
● VALUTATO il contenuto del DPCM del 23 febbraio 2020;
● TENUTO CONTO dell’Ordinanza contingibile ed urgente n. 1 a firma congiunta del Ministro della salute e del Governatore della Regione Veneto del 23 febbraio 2020;
● ACCERTATO il disposto del DPCM del 25 febbraio 2020 pubblicato oggi sulla GU, in particolare l’art.1 comma 1 lettera b) che dispone che i viaggi di istruzione, le iniziative di scambio, le uscite didattiche comunque denominate programmate dalle Istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado sono sospese fino al 15 marzo 2020,
● VISTA la comunicazione della Direzione Generale per lo Studente, l’Inclusione e l’Orientamento Scolastico - Ufficio V - Politiche sportive scolastiche del 27/02/2020

Ritenute le condizioni attuali di emergenza motivi oggettivi e rilevanti

IL DIRIGENTE SCOLASTICO, in qualità di legale rappresentante dell’Istituzione Scolastica,
SOSPENDE
tutte le attività sportive legate ai campionati studenteschi e altre iniziative progettuali a carattere motorio e sportivo che implichino la formula dell’uscita didattica fino al giorno 15 marzo 2020.

Verona , 27/02/2020

Il Dirigente Scolastico
Piergiorgio Sartori
Care famiglie, studentesse e studenti
Care/i docenti e tutto il personale scolastico

Fino a questo momento non sappiamo se l'ordinanza Zaia-Speranza che ha chiuso tutte le scuole fino al 1/3/2020 sarà - o meno - reiterata o semplicemente lasciata scadere. Riconosco che molta stampa ha già dato per scontato la ripresa delle lezioni a fronte, peraltro, di alcune dichiarazioni rilasciate. Si riprenderà? Non me la sento - sinceramente - di darvi garanzie in questo momento. Posso solo dirvi che sarà nostro compito, come abbiamo sempre tentato di fare fino a oggi, informarvi in modo tempestivo dell'evolversi della cosa. Pertanto...rimanete connessi.
Verona 28/02/2020

Il Vostro

Piergiorgio Sartori
Ai genitori
A tutto il Personale

p.c. D.S.G.A.
Albo Scuola – sito web

OGGETTO: OBBLIGO DI PRESENTAZIONE DEI CERTIFICATI MEDICI PER IL RIENTRO A SCUOLA IN CASO DI ASSENZE PROLUNGATE. MODIFICHE TEMPORANEE ALLA NORMATIVA REGIONALE PER EMERGENZA COVID-19.

Con la presente si comunica che il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 25/02/2020 - in deroga alla Legge Regionale n.1, art. 20 del 24 gennaio 2020 - all’art. 1 comma 1/c, prevede che “la riammissione nelle scuole di ogni ordine e grado per assenze dovute a malattia di durata superiore a cinque giorni avviene, fino alla data del 15 marzo 2020, dietro presentazione di certificato medico, anche in deroga alle disposizioni vigenti”.
La riammissione a scuola rimane comunque subordinata alla presentazione, al docente in servizio nella classe alla prima ora, del certificato medico e della relativa giustificazione sul libretto personale dell’alunno, firmata dal genitore o da chi ne fa le veci. Si rendono, però, necessari dei chiarimenti più specifici:
1) visto che i 3 giorni precedenti (24-25-26 febbraio) a Verona le scuole erano state chiuse per decreto del sindaco ne conviene che tutti gli alunni che hanno iniziato la malattia entro l’ultimo giorno di scuola (21/2 o 22/2 a seconda del tempo scuola), al rientro dovranno portare il certificato medico. Con il medesimo criterio che veniva utilizzato prima dell’abolizione del certificato medico stesso (art. 42 D.P.R. 1518 del 22/12/1967);
2) se la famiglia avvisa la scuola - tramite libretto personale - che l’eventuale assenza prima del 24/2 non era dovuta a malattia ma ad altra motivazione, la scuola darà per buono quanto dichiarato dal genitore (che, in caso contrario, sarà responsabile per le eventuali dichiarazioni mendaci); la scuola, dunque, in questo caso (assenza non dovuta a malattia) non chiederà il certificato medico per la riammissione;
3) se, invece, un alunno/a si è ammalato/a per più di 5 giorni poi è guarito all’interno del periodo di chiusura della scuola non è tenuto a portare il certificato medico;
4) se un alunno si fosse ammalato durante il periodo di chiusura e dovesse tornare dopo la riapertura, dovrà produrre certificato medico solo se i giorni di assenza effettiva da scuola, dopo la ripresa delle lezioni, superano i 5;
5) se un alunno si ammala per più di 5 giorni dopo la ripresa delle lezioni dovrà produrre certificato medico per la riammissione.
Ultima raccomandazione, di importanza cruciale per tutta la collettività, è quella di NON reinserire il bambino nella comunità scolastica finché non è guarito, magari cercando di attenuare i sintomi febbrili con un antipiretico. Prima di tutto, per proteggere lo stesso bambino, indebolito nel suo sistema immunitario da ulteriori infezioni. E, in secondo luogo, per proteggere la comunità dal rischio di contagio e di vere e proprie epidemie.

Il Vostro

Piergiorgio Sartori